Milinciani a' la Parmiciana È  un antico piatto siciliano in cui, erroneamente, in tutti i libri di cucina controllati (pochi per dir la verità), si riporta, tra gli ingredienti, il formaggio parmigiano, da cui prenderebbe nome il piatto. Niente di più falso, il nome parmigiana non deriva dal nome del formaggio forastero, bensì dall'italianizzazione dalla parola dialettale parmigiana che è l'insieme delle liste di legno che compongono una persiana. Esse sono messe una sopra l'altra, come le fette di milinciani nel piatto che andiamo a descrivere.   Ingredienti 8 melanzane, 1 kg. di pomodoro maturo, 2 cipolle, 100 gr. di pecorino o cacio cavallo (o se volete di parmigiano, va bene lo stesso), un mazzetto di basilico, olio e sale   Preparazione Tagliate le melanzane a fette (mezzo cm. circa), mettetele a riposare in acqua salata per qualche ora, scolatele e friggetele in padella con olio di oliva abbondante e ben caldo. Preparare una salsa di pomodoro con la cipolla, i pomodori ed il basilico. Sul fondo di una pirofila versate qualche cucchiaio di salsa ed alternate strati di melanzane (a la parmiciana) coperte di salsa, pecorino grattugiato e foglie di basilico. Coprite l'ultimo strato con salsa e pecorino e passate al forno per circa 20 minuti. Servite tiepida.   Andrea Camilleri, 6 settembre 1925 – 17 luglio 2019...

Ripartire dai desideri per promuovere solidarietà e benessere: fino a domenica 14 arti,sport e persone si incontrano per dare forza al desiderio di una società migliore grazie all'iniziativa di Andrea Foglia e CitaNò alla Droga...

Le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, nel Veneto, sono diventate Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO, l’agenzia delle Nazioni Unite che si prefigge di incentivare la protezione e la conservazione dei luoghi più significativi del pianeta, dal punto di vista storico, culturale e paesaggistico Il prossimo aperitivo avrà tutto un altro sapore ...

Lo ha annunciato la Coldiretti a conclusione del Consiglio di Stato sull’accesso ai dati dei flussi commerciali dei prodotti alimentari importati, in particolare latte e derivati, detenuti dal Ministero della Salute e finora non accessibili: un risultato che ci si augura possa mettere fine ai  prodotti stranieri spacciati per italiani e permettere interventi tempestivi in caso di allarmi alimentari. Dopo che il Tar del Lazio aveva respinto il ricorso presentato da Coldiretti contro l’opposizione del Ministero della Salute alla richiesta di accesso ai  dati sull’importazione di latte e derivati, il Consiglio di Stato ha chiarito che l’associazione ha diritto di porre  la domanda di accesso e acquisire i dati e quindi, il Ministero della Salute non potrà che dare corso alle richieste. Qualora proseguissero le resistente, la Coldiretti chiederà l’esecuzione della sentenza anche mediante un giudizio di ottemperanza....

I Mercati della Terra sono una rete distributiva e periodica internazionale  di produttori e di contadini, coerenti con la filosofia Slow Food. Luoghi in cui fare la spesa, incontrarsi, conoscersi, mangiare in compagnia: 65 attualmente, ma con tanta voglia di aumentare, vi si vendono solo prodotti locali e di stagione, presentati da chi li produce quello e venduti a prezzi equi, nel rispetto di chi li compra e chi li produce. E uno dei Mercati della Terra sarà sabato 2 marzo a Civitanova Marche: un appuntamento da non mancare per chi ama il buono della terra e il buono nella terra.  ...